Il tuo marchio CBD Premium

La forza trainante alla base della produzione di CBDax è l'ambizione di voler migliorare il mondo per il prossimo. Come produttore con base negli USA di CBD premium, ci impegnamo a fornire prodotti preziosi della migliore qualità, derivati da canapa coltivata organicamente soggetta ai più rigidi standard di certificazione.

Sfoglia i nostri prodotti
100% Naturale

Prodotti sani senza additivi artificiali

Testati

I più elevati standard qualitativi di sicurezza e controllo

No OGM

Solo canapa pura, ecologica e organica

SENZA THC

Livelli inferiori di THC, entro il limite legale

CBD legale in Italia: Olio, Pasta, Cristalli, Capsule e prodotti per Animali

Che cos'è il CBD? La produzione e le caratteristiche del cannabidiolo

Il CBD, cannabidiolo, è uno degli oltre 60 cannabinoidi presente nelle piante di canapa. È una molecola che si estrae tramite dei processi molto delicati, e negli ultimi anni è diventato molto popolare soprattutto perché, a differenza del THC, il composto che dà assuefazione, non ha effetti dannosi sulla salute, non crea dipendenza, anzi è molto studiato in ambito medico per i suoi effetti, i benefici e le proprietà.

Integratori con cannabidiolo: quali sono gli effetti e perché usarli?

Gli effetti del cannabidiolo sull'organismo umano coinvolgono sia manifestazioni fisiche che emotive, perché il cannabidiolo stimola il sistema nervoso centrale degli esseri umani, influenzandone il funzionamento generale. Ad esempio, il CBD può inibire o stimolare il rilascio degli ormoni, può stimolare l'appetito, può essere utilizzato nella terapia del dolore, e per migliorare una serie di disturbi.

Il CBD: i benefici fisici e psicologici

Anche se ormai quasi tutti sanno cos’è il CBD, gli studi in questo settore sono ancora giovani, ma diverse ricerche hanno dimostrato che il cannabidiolo ha dei benefici soprattutto per ciò che riguarda le infiammazioni, l’aumento delle difese immunitarie, la protezione e la crescita del sistema nervoso. In generale, uno degli effetti più immediati del CBD è l'induzione di uno stato di relax, con conseguente riduzione dello stress.

Quali sono le proprietà del CBD e come si prende?

Il cannabidiolo vanta una serie di proprietà positive, non ha effetti collaterali ed è una molecola naturale estremamente versatile per una serie di problematiche.

  • Dal punto di vista fisico, ad esempio, può essere adoperato per tenere sotto controllo disturbi cardiovascolari, diabete, dolori muscolari.
  • Dal punto di vista della psiche, invece, il CBD si collega ai recettori del sistema endocannabinoide degli esseri umani apportando sollievo in caso di disturbo post traumatico da stress, attacchi di panico, e problemi neurologici.

Il CBD può essere consumato in varie formulazioni, variabili in base al metodo di assunzione:

  • inserimento sotto la lingua;
  • aggiunta al cibo;
  • vaping;
  • masticazione.

Prodotti con CBD moderni nel nostro shop

C'è un'ampia gamma di prodotti contenenti cannabidiolo sul mercato. Quelli più popolari sono disponibili sullo shop online di CBDax.

L’olio di gocce con CBD è uno dei tipi più utilizzati

L'olio in gocce con CBD è uno dei modi più popolari per avere tutti i benefici di questo prezioso componente. L'olio contiene estratto di CBD in concentrazioni variabili, e si assume per via orale, ad esempio sotto la lingua, oppure insieme al cibo o alle bevande. È un olio ricco di acidi grassi, molto utilizzato come antinfiammatorio e per distendersi.

I cristalli con CBD - la forma più pura possibile

Derivati dai fiori femminili della canapa light, i cristalli con CBD sono tra le forme più pure con cui è possibile assumere il cannabidiolo, con un grado di purezza che arriva fino a 99%. Si vendono in forma di polvere bianca, e sono molto apprezzati da chi ha familiarità con gli usi e le proprietà del cannabidiolo, perché hanno effetti immediati, e permettono di sfruttare al meglio tutti i benefici.

I CBD e-liquid sono perfetti da usare con le sigarette elettroniche

Per inalare il CBD, gli e-liquid sono fluidi specifici per essere vaporizzati con la sigaretta elettronica e il vape. Sono un modo ideale per assumere il cannabidiolo, perché la vaporizzazione e il passaggio nei polmoni rende i principi attivi più disponibili per tutto l'organismo. Questi liquidi sono disponibili sia neutri, quindi senza aggiunta di aromi, sia con profumi e aromi specifici in base ai propri gusti. Sono pratici da usare perché si inseriscono nella sigaretta elettronica e si possono fumare in ogni momento.

Le caramelle gommose sono morbide e gustose, da portare sempre con sé

Ricoperte di zucchero, morbide e gustose, le caramelle gommose rappresentano un modo pratico e discreto per assumere il CBD. Hanno una dose fissa, e possono essere consumate come normali caramelle per approfittare di tutti i benefici di questa molecola in più con il gusto dolce. Sono perfette per chi non ama il sapore tipico della canapa, ma vuole comunque sfruttarne le proprietà benefiche.

Il CBD in capsule è pratico da assumere e già dosato

Con dosi variabili di CBD, le capsule sono rivestite con materiale gelatinoso, perfette da assumere tutti i giorni con un bicchier d'acqua per apportare all'organismo tutti gli effetti benefici del cannabidiolo. Molte persone le usano anche per smettere di fumare, grazie al fatto che sono utili contro le crisi di astinenza da nicotina.

La pasta al CBD ha un’alta concentrazione di cannabidiolo

La pasta con CBD è una resina molto densa e viscosa, che si ottiene dalle infiorescenze di cannabis light. La percentuale è molto elevata con questa formulazione, ed è dedicata a chi vuole effetti rapidi e duraturi. Si applica sotto la lingua con un dosatore, oppure si mischia agli alimenti.

CBD: come si stabilisce il dosaggio?

Molte persone si chiedono quale sia il dosaggio più indicato per usare il cannabidiolo. Non esiste una dose standard, perché ci sono tanti fattori da considerare, tra cui:

  • la sensibilità individuale;
  • la condizione che bisogna trattare;
  • il modo in cui si reagisce al cannabidiolo;
  • il peso corporeo;
  • il metabolismo.

Le linee guida indicano di avvicinarsi sempre al CBD con un dosaggio minimo, e di aumentare gradualmente la dose, ad esempio di settimana in settimana dopo aver osservato gli effetti. La giusta dose si trova sperimentando, perché ciascuno di noi reagisce in modo diverso.

2.5%

Questa concentrazione è la più bassa, ed è presente in prodotti come l'olio, dedicata ai neofiti, così come in gocce per animali domestici.

5%

Questo dosaggio soft è consigliato per un approccio delicato al mondo dei cannabidiolo, da aumentare nel caso un poco alla volta.

10%

Si tratta della concentrazione più popolare per i disagi emotivi, ad esempio stati ansiogeni, agitazione, preoccupazioni.

20%

Questa è una dose media, presa da chi ha già confidenza con il prodotto, e si usa per i disturbi neurologici.

30%

Una concentrazione elevata, tipica di formulazioni come la pasta e l'olio, indicata per sofferenze croniche e per dormire meglio.

40%

Per chi ha bisogno di alleviare i dolori cronici di malattie incurabili, questa può essere una buona soluzione.

50%

La concentrazione più alta in commercio, disponibile ad esempio nella pasta. Questa è scelta dai veterani.

Il CBD per animali: benessere e miglioramento dello stato di salute

Che cos’è il CBD per gli animali? I nostri amici a quattro zampe hanno un sistema di recettori proprio come quello degli esseri umani, che viene influenzato dalla molecola di cannabidiolo. Pertanto, possono essere aiutati dall'assunzione di prodotti specifici dedicati a loro: ad esempio gocce specifiche per animali, da inserire in bocca con un contagocce oppure da mischiare al cibo per animali nella ciotola. Il CBD ha effetti importanti per animali che soffrono di stress, ansia, di aggressività eccessiva e stati di depressione, e può essere efficace per alleviare i sintomi dell'epilessia e i dolori cronici come in caso di tumore.

Il cannabidiolo per cani

Il CBD per cani si vende in gocce, o anche come ingrediente di bocconcini e snack. Le gocce hanno una concentrazione maggiore, e sono dedicate a chi vuole curare il proprio cane anche con questi metodi naturali. Questo integratore può essere utile in caso di infiammazioni interne ed esterne, in caso di dermatiti, e migliora in generale non soltanto lo stato di benessere del cane, ma anche le sue difese immunitarie.

I prodotti con CBD per gatti

Anche i gatti possono avere grandi benefici e vantaggi, tramite gocce specifiche da inserire in bocca direttamente oppure da mescolare con il mangiare. Possono essere utili senza controindicazioni in caso di agitazione, di ansia, di stress, ma sono anche degli ottimi integratori per proteggere l'apparato cardiovascolare, per prevenire l'artrosi e per apportare una serie di elementi importanti come gli acidi omega tre e omega sei che fanno molto bene i gatti, e che loro non sono in grado di produrre.

Il CBD è legale in Italia? Cosa dice la legge?

In Italia la coltivazione, la produzione e la vendita di estratti di canapa non è illegale. È regolata dalla legge 242 emanata nel 2016. In base a questa legge, il CBD è legale in Italia, ma i prodotti devono contenere una percentuale di THC inferiore allo 0,6%. Il THC è il componente della marijuana che crea lo sballo, è che è psicoattivo. In Italia, tutti i prodotti che contengono una percentuale di THC inferiore allo 0,6%, possono essere consumati senza problemi perché sono legali e non sono rilevati dai drug test.

FAQ

Il CBD da assuefazione?

No. non sono stati evidenziati dipendenze né stati di alterazione con il CBD. Questa molecola è stata dichiarata sicura per l'organismo umano dall'Organizzazione Mondiale della Sanità.

Che succede se prendo una dose troppo alta di CBD?

Le ricerche hanno dimostrato che il corpo tollera fino a 80 mg al giorno, quindi, non è possibile avere overdose. Potrebbe capitare di avere qualche effetto indesiderato, come ad esempio il giramento di testa, le vertigini oppure sonnolenza.

Posso prendere il CBD in gravidanza?

Si consiglia di parlare sempre con il proprio medico prima di assumere qualsiasi integratore o prodotto a base di cannabidiolo in gravidanza. Potrai ricevere spiegazioni e consigli personalizzati che tutelano la tua salute e quella del neonato.

Devo prendere il CBD ogni giorno?

È possibile assumerlo nelle sue varie formulazioni sia quotidianamente che in modo occasionale. Alcuni decidono di usarlo come integrazione giornaliera, mentre ad altri piace prenderlo ogni tanto al momento del bisogno.

Posso prendere il CBD insieme alle medicine?

In caso di terapie, trattamenti medici e assunzione di farmaci consultare lo specialista prima dell'assunzione del cannabidiolo. Questa molecola può interferire con quelle delle medicine, quindi per evitare rischi è meglio avvisare il proprio dottore.

Come faccio a sapere quanto se ne deve prendere?

È bene partire con una dose molto bassa, ad esempio pochi milligrammi ogni giorno, tre volte al giorno, e aumentare gradualmente la dose dopo una settimana se non ci sono sensazioni sgradevoli.

Come posso assumere il CBD?

In commercio esistono molte tipologie di prodotti con questa sostanza. Dagli oli, la pasta e cristalli per chi cerca concentrazioni più elevate, fino a prodotti alimentari come infusi, caramelle e biscotti, ma anche prodotti da usare sulla pelle come creme e balsami.

I test che certificano la qualità dei prodotti a base di cannabidiolo

I negozi dove comprare CBD, anche a buon prezzo sono sempre più presenti nelle principali città italiane, come Milano e Roma. Quando si tratta di integratori naturali, però, e a maggior ragione di un componente tanto delicato come il cannabidiolo, è fondamentale affidarsi a rivenditori che spieghino il significato delle sigle e degli ingredienti e che abbiano certificati, test e analisi del CBD presente nei loro prodotti. I prodotti a spettro completo ("Full Spectrum") o ad ampio spettro ("Broad Spectrum"), CBDax è ad ampio spettro, venduti negli shop, in farmacia e nei negozi fisici devono essere completi di etichette con tutte le informazioni, e devono essere analizzati da laboratori indipendenti che ne attestano la qualità. Ad esempio, un test indipendente può verificare l'esatta quantità di cannabidiolo dichiarata dal rivenditore dello shop, il livello di THC presente, e l'eventuale presenza o assenza di pesticidi, metalli pesanti, prodotti chimici e tossine.